Libro vs film

Libro contro film

E’ così?

Cioè, okay, ma è così proprio sempre sempre?

Perché noi, pur da grandi sostenitori dello schieramento libro, non ne siamo mica tanto sicuri. La sensazione che qualche volta siamo incappati in un film che teneva testa al libro, o che addirittura sia stato un pochino meglio, ce l’abbiamo, anche se non riusciamo bene a focalizzare in che caso sia successo.

A voi vengono in mente esempi di libri da cui sia stato tratto un film veramente ma veramente buono?

(PS: lo sappiamo che siete dei timidoni. Quando lanciamo queste domande fare sempre così: ci scrivete in privato ma non lasciate commenti pubblici. Sapete che vi diciamo? Va bene. Nessuno che costringa un introverso lettore a esporsi pubblicamente può dirsi veramente amico degli introversi lettori!)

Annunci

Come aprire un libro

Come aprire un libro

(Lo so, ci stiamo impigrendo. Stavolta non ci sbattiamo nemmanco a mettere la traduzione.

Che ci volete fare, è il problema di chi legge e scrive per mestiere: arrivano certi periodi in cui leggere e scrivere per hobby diventa un surplus nauseante.

E poteva andarci peggio: potevamo fare i pornoattori).

 

(… PS: ciò non significa che voi non possiate salvare questo blog dall’abisso dell’incuria mandandoci spontaneamente recensioni o contenuti da pubblicare. Potreste, tipo, diventare i nostri eroi).

E diciamolo

Libri nel cestino

“La gloria o il merito di certi uomini è scrivere bene; di altri, non scrivere affatto”. (Jean de La Bruyère)

 

(Ma vogliamo parlare di quel senso di rapina che si prova quando ci si accorge che il libro al quale ci si è sforzati di dare una possibilità per così tante preziose ore faceva schifo?)

Ogni maledetto lunedì, di Zerocalcare

Ogni maledetto lunedì, di Zerocalcare

Oggi abbiamo pensato di segnalarvi la prossima questo libro perché: 1) è lunedì, e tutto quello a cui riusciamo a pensare oggi è che: è lunedì; 2) Zerocalcare è un maledetto genio e a noi piace vincere facile.

E siccome siamo pigri, anziché andare a caccia di recensioni (vabbè, in questo caso di pre-recensioni, si dirà? Sì, insomma, di annunciazioni mistiche) da incollare per dimostrarvi quanto e perché quest’uomo sia un genio, ve lo facciamo scoprire da soli linkandovi direttamente il suo blog

http://www.zerocalcare.it/

nel caso siate così sfortunati da non averlo ancora conosciuto.

Poi se non riuscitre a staccarvi e la vostra produttività si inabissa è colpa sua, eh. Ma tanto, dai, è lunedì.

Vantarvi

Vanitoso come un pavone

“Esistono due motivi per leggere un libro: uno, perché vi piace, e l’altro, che potrete vantarvi di averlo letto”. (Bertrand Russell)

(E, aggiungeremmo, più si è fatto fatica più la vanteria è giustificata. Avete presente il tono da eroi di guerra con cui si pronuncia “La Recherche? L’ho letta tutta!“?)

Duello #8 – Libri belli = libri utili?

 

“I bei libri non servono che a mettere addosso la paura di scriverne brutti”. (Libero Bovio)

vs

“Non esiste vascello che come un bel libro ci sa portare in terre lontane. Né corsiero come una pagina di scalpitante poesia. È un viaggio che anche il più povero può fare senza il tormento del pedaggio. Quanto è frugale la carrozza che trasporta l’anima dell’Uomo”. (Emily Dickinson)